Il giro di Sicilia 2019 ad Alcamo e Castellammare del golfo

Pubblicato: sabato, 8 giugno 2019
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Al via la XXIX edizione del Giro di Sicilia. La manifestazione, che vede impegnate 250 auto d’epoca, terminerà domenica 9 giugno. Tra le novità di questa edizione, un Concorso di Eleganza Dinamica “La Sicilia dei Florio” con la presenza della storica Fiat 600, modificata dalla GuidoSimplex per soggetti diversamente abili, a bordo due pionieri della disabilità: gli atleti palermitani Nanni Gambino e Pietro Boncimino, i due piloti affronteranno anche le 4 tappe previste come un equipaggio normale per ribadire il concetto che il Giro di Sicilia è di tutti e, che il sodalizio palermitano federato ASI più antico di Sicilia, Veteran Car Club Panormus, ormai da qualche anno abbraccia appieno il sociale.

Di grande interesse la partecipazione de Il Mauto (Museo Nazione dell’Automobile di Torino) con due autentiche fuoriclasse: La Cisitalia 202 SMM “spyder Nuvolari” del ’47, con cui il pilota Tazio Nuvolari fu protagonista della ‘Freccia Rossa’ con a bordo lo storico Ermanno De Angelis e lo stesso Direttore del Museo, Mariella Mengozzi e l’ultima edizione speciale della coupè sportiva del brand francese, la Alpine A110 Premier Edition, ma spettacolare e da non perdere anche la Ferrari 400 Chamizo dal nome del pittore francese street art che ne dipinse la livrea coloratissima e ricoperta da numerosi personaggi e astrazioni letterarie che rappresentano la vita.

Il Giro di Sicilia è stato presentato lo scorso 3 giugno al Motorvillage di Palermo. Sono intervenuti i presidenti dei diversi club siciliani a supporto della manifestazione confermando la grande attesa e l’entusiasmo per il passaggio delle vetture nei comuni di appartenenza. Particolare attenzione è stata posta sugli eventi organizzati concomitanti al passaggio della stessa rievocazione internazionale. Non sono mancati gli interventi di natura storica.

Per la quarta ed ultima tappa, domenica 9 giugno, si partirà da Marsala lungo la zona costiera delle saline, attraversando Marausa e Salina Grande. Si proseguirà per Erice, Castellammare del Golfo e quindi l’arrivo definitivo ad Alcamo – Piazza Ciullo. Infine equipaggi e vetture faranno tappa a Palermo, presso il Golf Club Palermo – Parco Airoldi.

Letto 1042 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>