Lo sport oltre le barriere “Giro dei due mari in terre d’Occidente”

Pubblicato: giovedì, 18 aprile 2019
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Nell’ambito dell’ “Anno dello Sport oltre le barriere”, proclamato dal Panathlon Clud di Trapani, nella splendida location del Complesso Monumentale San Pietro di Marsala si è tenuta una partecipata conferenza sul tema dell’abbattimento delle barriere architettoniche e mentali.

Partner del progetto, un Comitato all’uopo costituito e coordinato da Francesco Genovese, Linda Licari, Federica Meo, Marcella Pellegrino e Aldo Rodriquez che ora stanno lavorando alla seconda fase del progetto che avrà luogo il 4 e 5 Maggio, quando il “Giro dei due mari” che solitamente si svolge nei territori di Messina e Catania, si sposterà nella nostra provincia (Petrosino e Marsala) con una carovana di bici e hand bike guidati da Gianni Raineri, papà di Marzia, una ragazza affetta da una grave malattia genetica che non le permette di muoversi e di parlare liberamente. Nonostante questa disabilità, la famiglia di Marzia ha intrapreso un percorso all'insegna della vita attiva e della voglia di stare insieme, abbattendo così le barriere della diffidenza, i muri del pregiudizio e della divisione.

Il tour arriva a Trapani anche grazie all’impegno di Luigi Nizza e Roberto Perrone, da sempre protagonisti del “giro” che hanno adeguatamente sensibilizzato le amministrazioni locali.

Altri partner del progetto, la Direzione regionale dell’Inail, la Pro Loco e il Club Unesco di Marsala la cui Presidente Prof.ssa Cesarina Perrone ha rivolto ai giovani un forte messaggio affinché non la smettano mai di praticare una salutare attività ginnico sportiva. Ha aperto i lavori il Presidente del Panathlon Roald Vento che ha invitato i numerosi giovani presenti, in rappresentanza di quasi tutte le scuole del territorio, a non distrarsi e a seguire attentamente gli interventi, perché da questi riceveranno molti stimoli e avranno l’opportunità di vivere straordinarie emozioni che li aiuteranno a crescere, rendendoli cittadini ancor più attivi e consapevoli. Il Sindaco di Marsala Alberto Di Girolamo e l’Assessore alle Politiche sociali del comune di Petrosino Luca Facciolo, hanno portato il saluto delle rispettive amministrazioni, esaltando i valori della solidarietà e della cultura dell’abbattimento delle barriere che ancora oggi imbrigliano la libertà di movimento di una numerosa platea di cittadini, diversamente abili e/o anziani. Relatori d’eccezione tre prestigiosi sportivi: Nino Lisotta (socio Panathlon, campione Paralimpico e Mondiale; Salvo Campanella, campione Paralimpico di handbike; Fausto Firreri, campione in diverse discipline Paralimpiche); i tre hanno coinvolto l’attento uditorio con le loro affascinanti storie di drammi personali superati grazie alle emozioni che la pratica di una attività sportiva ha saputo loro regalare. L’Inail che assiste questi ed altri campioni, ha portato anch’essa un prezioso contributo alla conferenza, con un brillante intervento dell’Assisatente sociale Dott.ssa Daniela La Gumina. La Delegata provinciale del Coni e Dirigente Panathlon Prof.ssa Elena Avellone, ha sapientemente coinvolto i giovani, commentando interessanti slide sui valori della solidarietà.
Letto 363 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>