Dalle terre confiscate alla mafia al laboratorio artigianale del carcere minorile Malaspina, ecco i “Cecireddi”:

Pubblicato: domenica, 14 aprile 2019
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

PALERMO. Domani lunedì 15 aprile alle 18.00, presso la Bottega dei Saperi e dei Sapori della Legalità di Palermo, il Consorzio Libera Terra Mediterraneo e “Cotti in Fragranza” presenteranno questo nuovo prodotto Libera Terra, nato dalla collaborazione tra le cooperative sociali che, sotto il segno dell’associazione Libera, gestiscono terreni confiscati alle mafie e il laboratorio artigianale di prodotti da forno dentro il carcere minorile Malaspina di Palermo.

Il Consorzio Libera Terra Mediterraneo che riunisce le cooperative Libera Terra, e Cotti in Fragranza, il laboratorio di prodotti da forno dentro il carcere minorile di Palermo che promuove una stabile inclusione nella società e nel mondo del lavoro dei giovani del Malaspina, presenteranno i “Cecireddi Libera Terra”. I nuovi gustosissimi biscotti artigianali salati, nati dalla collaborazione tra le due realtà del terzo settore e dalla sapiente, e molto originale, unione di alcuni pregiati ingredienti frutto del lavoro delle cooperative Libera Terra.

All’evento parteciperanno, oltre ai rappresentanti del Consorzio e di Cotti in Fragranza, anche lo chef Giovanni Catalano, che ha ideato la ricetta, e il direttore del carcere minorile Malaspina di Palermo Dottoressa Clara Pangaro.

Letto 397 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>