Condannato il responsabile dell’incidente in cui perse la vita un operaio di Castellammare del Golfo. Risarcite parti civili

Pubblicato: venerdì, 12 aprile 2019
Vota l\'articolo
2
Vota l\'articolo
0

TRAPANI. E’ stato condannato nei giorni scorsi, dal Tribunale di Trapani, il rappresentate legale della ditta Marmi Tirrenia Srl, Diego Virgilio. L’ uomo è considerato il responsabile del tragico incidente avvenuto, circa tre anni fa, nell’aprile del 2016 all’interno della sua segheria, a Valderice, in cui perse la vita l’operaio Carlo Orlando di Castellammare del Golfo. L'incidente avvenne durante la movimentazione di una lastra di marmo tramite carrello elevatore. Oltre ad Orlando durante l'incidente venne ferito, in modo lieve, anche un altro operaio. Dinamica poi accertata, nel corso del processo, a seguito di due lunghe perizie tecniche richieste dal Gup e dagli avvocati delle parti civili.

A seguito del dibattimento processuale, il giudice ha condannato ad un anno di reclusione Virgilio, pena poi subordinata al risarcimento del danno in favore dell’INAIL, al risarcimento delle parti civili, al pagamento delle provvisionali e delle spese processuali. Inoltre, è caduta l’accusa di illecito amministrativo contestato all’azienda perchè “il fatto non sussiste” e non commesso a vantaggio o nell’interesse dell’ente.

Il processo si è svolto con rito abbreviato, su richiesta dei legali dell’imputato avv.ti Umberto Coppola e Giorgio Brancato, mentre i familiari delle vittime sono stati assistiti dagli avv.ti Antonino Gucciardo, Ernesto Leone e Santino Butera.

Letto 2921 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>