Castellammare, estorsione per acquisto villetta: 2 condanne

Pubblicato: giovedì, 14 marzo 2019
Vota l\'articolo
3
Vota l\'articolo
2

Sono stati condannati per estorsione e turbativa d'asta gli imputati Giuseppe e Pietro Pace, rispettivamente padre e figlio

TRAPANI. Sono stati condannati questo pomeriggio dal collegio penale presieduto dalla dott.ssa Daniela Troja, a latere dott. Gianluigi Visco e dott. Oreste Marroccoli, i due castellammaresi accusati di estorsione e turbativa d’asta. Si tratta di Giuseppe e Pietro Pace, difesi dagli avvocati Fabio Sammartano e Maurizio Lo Presti, condannati entrambi con il rito abbreviato alla pena di 4 anni e 2 mesi di reclusione per i reati di estorsione e turbativa d’asta, 3400 euro di multa e al pagamento delle spese processuali. Il Pubblico Ministero il mese scorso aveva chiesto pene maggiori per i due imputati.

I Pace, che attualmente si trovano ai domiciliari, oltre all’interdizione dai pubblici uffici per 5 anni, sono stati condannati al risarcimento delle parti civili: 15000 euro per Leonardo Candela e la madre Lucia D’Angelo (difesi dall’Avvocato Giuseppe Mannina) e 2000 euro per l’Associazione Antiracket e Antiusura Alcamese (difesa dall’Avvocato Davide Bambina), oltre al pagamento delle spese processuali in favore delle parti civili. Giuseppe e Pietro Pace sono stati assolti "perché il fatto non sussiste" per una vicenda che riguardava un'altro soggetto interessato precedentemente all'acquisto della villetta. Soddisfazione per la sentenza espressa delle parti civili e dai loro legali.

La vicenda riguarda l’acquisto di una villetta all’asta in contrada Fraginesi a Castellammare del Golfo. La loro storia l’abbiamo raccontata qui.

Fissato in 90 giorni il termine per la deposizione delle motivazioni.

Letto 2335 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>