Rischio incendi, istituito gruppo di lavoro con la forestale a Castellammare

Pubblicato: martedì, 10 luglio 2018
Vota l\'articolo
2
Vota l\'articolo
0

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Stretta collaborazione tra Comune e Forestale al fine di tutelare monte Inici e tutto il territorio cittadino dagli incendi che si verificano ogni anno nel periodo estivo.

Si è svolta questa mattina una conferenza di servizio convocata dal sindaco Nicola Rizzo sul rischio incendi nel territorio cittadino, alla quale hanno partecipato l’ispettore ripartimentale delle Foreste Francesco Trapani, il direttore dell’azienda Foreste Girolamo Pipitone, l’architetto Anna Occhipinti, il commissario capo del distaccamento di Castellammare del Golfo Nicolò Cardile, l’ispettore Francesco Cammisa e Antonio Senia, esperto antincendio e di monte Inici. Presenti anche gli assessori comunali Giacomo Frazzitta ed Enza Ligotti, il presidente del consiglio comunale Mario Di Filippi ed il vicesegretario Simone Magaddino.

“Ci stiamo impegnando su ogni fronte per tentare di arginare i gravi incendi che hanno devastato il nostro territorio negli ultimi anni. Seguendo la programmazione predisposta dalla Prefettura e da tutte le altre forze in campo abbiamo chiesto il supporto di chi conosce bene il nostro territorio e il martoriato monte Inici, cioè la Forestale con i suoi esperti - spiega il sindaco Nicola Rizzo in una nota -. Noi mettiamo a disposizione l’autobotte comunale ed un pick-up e l’azienda Forestale ci ha dato massima disponibilità ed ha subito avviato attività di ricognizione per la pulizia straordinaria di alcune zone del territorio. Abbiamo già sottoscritto la convenzione per attivare, con altri sindaci, servizi di prevenzione incendi che riguardano la ricognizione a bassissima quota di un aereo, drone con telecontrollo e mezzi da terra per le ispezioni in particolari zone, così da intercettare eventuali piromani. Il nostro obiettivo è quello di evitare il ripetersi dei devastanti roghi dell’anno scorso”.

Il sindaco Nicola Rizzo sottolinea che nel corso dell’incontro l’esperto antincendio della Forestale Antonio Senia “ha proposto di creare una passeggiata storica alla scoperta della “Fossa delle nivere” area che veniva utilizzata per fornire il ghiaccio alle tonnare. Una zona di importanza storica che -prosegue il sindaco Nicola Rizzo- l’Azienda Forestale ha preso in carico di ripulire al fine di valorizzarla, così come la richiesta dell’amministrazione di utilizzare l’agglomerato denominato “Case Agliata” in zona Fontanelle su monte Inici, per organizzare giornate di educazione ambientale, coinvolgendo le scuole”.

Letto 1895 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>