Petizione per Riccardo Orioles

Pubblicato: mercoledì, 28 dicembre 2016
Vota l\'articolo
3
Vota l\'articolo
0

oriolesConvidiamo con voi una petizione lanciata su change.org riguardante il giornalista Riccardo Orioles, 67 anni, fondatore de “I Siciliani” insieme a Pippo Fava – ucciso dalla mafia il 5 gennaio 1984.

Riccardo Orioles oggi vive a Milazzo con una misera pensione di vecchiaia, che non gli consente di continuare le cure per le sue patologie e i problemi di salute. La sua carriera – vissuta da scrittore e giornalista con la “schiena dritta”, come si suol dire – purtroppo non gli ha riconosciuto una pensione degna di questo nome: Riccardo ha ottenuto contributi pensionistici solo per quattro anni di lavoro.

“La verità è che la libertà ha un prezzo” si legge sulla petizione online, e quella di Riccardo è costata forse più di tante altre libertà conquistate con fatica. Undocumentario racconta la sua storia.

“Per questo Vi chiedo – si legge sulla petizione – di far accedere Riccardo Orioles alla “Legge Bacchelli”, norma che ha istituito un fondo a favore di cittadini illustri che versino in stato di particolare necessità. Sarebbe l’unico modo per far usufruire di un contributo vitalizio utile al suo sostentamento. Il giornalista milazzese gode di tutti i requisiti per accedere all’aiuto: la cittadinanza italiana, l’assenza di condanne penali irrevocabili, la chiara fama e meriti acquisiti nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, dell’economia, del lavoro, dello sport e nel disimpegno di pubblici uffici o di attività svolte. Come lo scrittore Riccardo Bacchelli, per il quale è stata approvata la legge n.440 dell’8 agosto 1985.

Mi piacerebbe che le Istituzioni riconoscessero in vita il valore di un intellettuale come Orioles, e non lo facciano ipocritamente solo dopo la sua morte.

Luca, de “i carusi” di Orioles”

 

fonte http://benvenutiinitalia.it/petizione-per-riccardo-orioles/

Letto 956 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>