Basta con i bilanci al ribasso…

Pubblicato: domenica, 11 dicembre 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0
qui-e-ora

Qualunque cosa tu possa fare,

qualunque sogno tu possa sognare, comincia.

L’audacia reca in se genialità, magia e forza.

Comincia ora.

-Johann Wolfgang von Goethe-

Fine anno, tempo di bilanci e momento di ricognizione per le nuove prospettive per un anno che si appresta a cominciare a breve. Piuttosto spesso i bilanci sono motivo di autocritica e momento per accusarsi di cosa non si è fatto, di quanto non si è concretizzato... Quello che voglio proporvi oggi è un piccolo esercizio per fare in modo che questa riflessione diventi più produttiva e spunto di riflessione e cambiamento per il futuro.

Partiamo da quanto c'è stato di buono, anche una piccola cosa: Cosa c'è stato di positivo in questo anno appena trascorso? Visualizzato un evento, un progetto, una circostanza che è stata davvero positiva e sarebbe interessante continuare a portare avanti? Bene, non dimentichiamoci di ciò che ci fa stare bene e impegnamoci affinchè questi momenti non siano del tutto casuali ma anche ricercati e programmati da noi di modo che quello che ci piace, ci fa crescere e stare bene non sia nelle mani del caso o degli altri ma una possibilità che siamo in grado di dare a noi stessi.

Cosa invece non ci è proprio piaciuto, e cosa avremmo voluto di diverso riguardo quel particolare aspetto della nostra vita? Una volta trovato anche questo non limitiamoci a sognare ma facciamo una ricognizione delle nostre risorse e di quelle necessarie per ottenere ciò che avremmo voluto o ancora vorremmo, in modo tale che i nostri obiettivi siano realisticamente perseguibili e possano cominciare ad avere date e step più certi.

Spesso, dicevamo, il momento del bilancio è proprio il momento in cui fare i conti con un sogno mai espresso o mai tentato... un modo come un altro per dirsi che no, non è proprio possibile e quindi non vale la pena nemmeno provarci. Un proverbio cinese dice:  "Il miglior momento per piantare un albero era vent’anni fa; il secondo miglior momento è ora", proprio perchè è il momento presente quello che può fare la differenza tra passato e futuro.

Letto 1026 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>