Sull’acqua e sulle autobotti private interviene il sindaco

Pubblicato: sabato, 13 agosto 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
2

acquaALCAMO. Diverse notizie sono rimbalzate ieri e oggi tra social e alcuni quotidiani riguardo la questione idrica ad Alcamo. Numerose le polemiche e le richieste di spiegazione da parte della cittadinanza alcamese, alimentate soprattutto dalla mancanza di ufficialità,  che si è vista aumentare in alcuni casi del doppio il costo per l’approvvigionamento tramite trasporto privato con autobotti.

L’acqua è carente soprattutto nelle zone periferiche e ad Alcamo Marina e a ridosso di ferragosto questa notizia ha scosso gli animi di molti, soprattutto quanti fanno spesso riferimento alle autobotti private.

Lo stesso sindaco, Domenico Surdi, tramite una nota dalla propria pagina Facebook ha voluto placare gli animi fornendo una propria spiegazione: “Facciamo un po’ di chiarezza sulla questione acqua e servizio di trasporto privato con autobotti. A seguito di un’ordinanza del genio civile di Trapani sono stati restituiti ai privati i pozzi dai quali si è attinta acqua in virtù di una ordinanza sindacale del 2002, emanata sul presupposto che all’epoca fosse in atto una gravissima crisi idrica.
I nostri uffici tecnici, competenti a provvedere all’eventuale rinnovo delle concessioni demaniali, invece, ritengono oggi non più sussistenti i presupposti per continuare ad attingere dai pozzi.
Vogliamo, pertanto, rassicurare la cittadinanza alcamese: chiunque avesse bisogno potrà continuare a rivolgersi a tutti gli autotrasportatori privati muniti di regolare autorizzazione, i quali potranno a loro volta rifornirsi esclusivamente dal serbatoio idrico comunale (c.d. “Bottino”) al prezzo di un euro al metro cubo circa. Stiamo continuamente monitorando la situazione affinché ai cittadini non manchi l’acqua e soprattutto che questa sia perfettamente controllata e potabilizzata.  Fin dal nostro insediamento stiamo lavorando ogni giorno per risolvere annosi problemi della città avendo come unico riferimento il pieno rispetto della legge.” 

 

Letto 3258 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>