Sorpresi ad innaffiare piante di canapa, arresti domiciliari per due giovani

Pubblicato: mercoledì, 27 luglio 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Marijuana 1Nel pomeriggio di martedì 26 luglio, nel ambito di una più ampia attività finalizzata alla repressione dei reati relativi agli stupefacenti e organizzata dalla compagnia di Mazara del Vallo, i militari della locale Stazione Carabinieri, al termine di un lungo servizio di osservazione, hanno proceduto alla perquisizione di un terreno sito in c.da Biscione a Petrosino, rinvenendo nr.20 piante di Marijuana. Venivano, quindi, tratti in arresto Amato Accursio, 26 anni di Petrosino e Barraco Angelo, 24 anni, di Marsala, entrambi con precedenti penali e di polizia, sorpresi ad innaffiare le piante di canapa. Le stesse erano state abilmente coltivate a ridosso di piccoli alberi d’ulivo in maniera da risultare celate ad una poco attenta analisi visiva delle piante presenti in quel terreno. Il materiale veniva sequestrato e i due soggetti sottoposti agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

BARRACO ANGELO AMATO_ACCURSIO_14081990_2871_ITALIA

Letto 2023 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>