Il Gal Elimos leva dello sviluppo eco-sostenibile della riserva dello Stagnone

Pubblicato: martedì, 12 luglio 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

logo Gal ElimosMARSALA. Venerdì 15 luglio 2016 alle ore 18.00, presso la Saletta Multimediale al  1° piano  del complesso monumentale San Pietro  a Marsala, in Via Ludovico Anselmi Correale, si terrà un workshop dal tema «Il Gal Elimos quale leva dello sviluppo eco-sostenibile della riserva dello Stagnone». Inaugura l’incontro  il sindaco di Marsala,  Alberto Di Girolamo  portando i saluti della città,  interverranno Rocco Lima, Direttore tecnico Gal Elimos, che interverrà sulla Riserva naturalistica dello Stagnone «Opportunità e finanziamenti per lo sviluppo» e Katia Omodei, Resp. Progettazione bando LIFE – Nature & Biodiversity, che presenterà  una relazione sui «Colori delle Riserve Naturali presenti nel territorio del trapanese». «Il Gal Elimos nell’ambito degli approcci Leader e CLLD dell’Unione Europea attua progetti di sviluppo e gestisce fondi FEASR ePO FESR destinati alla valorizzazione delle aree caratterizzate da minore diffusione di servizi e opportunità lavorative. La nostra struttura realizza, in particolare, i propri interventi nell’ambito di un’area ben definita. Il territorio di riferimento, afferma Rocco Lima( Direttore tecnico del Gal Elimos)  abbraccia l’area settentrionale della provincia di Trapani, l’arcipelago delle Isole Egadi, l’isola di Pantelleria ed anche  la laguna dello Stagnone. Nel merito il partenariato «Terre degli Elimi 2020» promosso dal Gal Elimos per il periodo di programmazione PSR Sicilia 2014/2020 è frutto  della concertazione di ben 73 soggetti pubblici e privati che, a seguito di un’intensa attività di animazione, hanno preso parte all’elaborazione della strategia di sviluppo locale di tipo partecipativo, che verrà portata avanti fino al 2020 nei territori di Buseto Palizzolo, Calatafimi Segesta, Castellammare del Golfo, Custonaci, Erice, Favignana, Marsala,Pantelleria, San Vito Lo Capo, Trapani, Valderice e Vita, con una popolazione interessata di quasi 160.000 abitanti»così conclude R.Lima in merito alle finalità del Gal Elimos.

Letto 637 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>