Procedere per piccoli obiettivi

Pubblicato: giovedì, 7 luglio 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
1

scalini motivazione

Qualunque cosa tu possa fare, o sognare di fare, incominciala. L’audacia ha in sé genio, potere e magia, iniziala adesso.
W. Goethe

Spesso una delle motivazioni che porta all’abbandono di un progetto è la sensazione che  non abbiamo sufficiente forza, capacità e determinazione per raggiungere la meta, soprattutto se durante il percorso incontriamo degli ostacoli. Tanto più l’obiettivo è importante, tanto più il senso di scoraggiamento può giungere ad alti livelli e portarci alla conclusione che forse è meglio desistere. Accade allo studente, così come a chi pensa di cambiare lavoro, a chi pensa di immettersi in una nuova impresa, ma anche a chi vuole svolgere attività quotidiane che rimanda sistematicamente (cominciare la dieta, fare sport).

Dalla decisione di gettare la spugna derivano una serie di conseguenze in termini di autostima e senso di autoefficacia che producono sensazioni negative ed uno scoraggiamento che nel tempo potrebbe portare a non intraprendere nuove iniziative, poichè la conclusione a cui ciascuno può arrivare è “non sono tagliato per questo compito”, “non sono capace”, “non sono abbastanza bravo”. Vi immaginate che macigno siano queste frasi nella testa e sulle spalle di ciascuno? E quanto possano condizionare le inziative future?

Altrettanto spesso, a quanto accade il fenomeno dell’abbandono, non è la capacità, la bravura e la competenza il reale ostacolo alla realizzazione di qualcosa, sia esso un progetto a breve, a medio e a lungo termine. Come dice il vecchio detto “Roma non è stata fatta in solo giorno” e allora vale la pena soffermarsi un attimo, prima di mandare all’aria il proprio progetto, e stilare un piccolo programma:

Qual è la meta che voglio raggiungere? Non si può nemmeno pensare di partire se non si ha idea di cosa si vuole raggiungere, anche perchè il rischio è quello di non ottenere nulla se non c’è direzione. Quali sono gli obiettivi intermedi che posso raggiungere e che determineranno un avanzamento rispetto allo stato iniziale? Una sorta di elenco, per punti, di quali tappe intemedie compongono l’intero viaggio. Avete mai salito tutte le scale con un solo passo? E allora come pretendere di raggiungere la meta senza andare di gradino in gradino…  Gli ostacoli fanno parte del percorso, sono anzi proprio ciò che lo rende veramente meritevole di essere affrontato perchè ci mettono sì alla prova, ma ci consentono anche di acquisire nuove conoscenze, di trovare nuovi stimoli su cui soffermarci.

 

Letto 1049 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>