La Longarico presenta “Contro l’antimafia” libro dello scrittore e giornalista Di Girolamo

Pubblicato: giovedì, 28 aprile 2016
Vota l\'articolo
7
Vota l\'articolo
0

Contro l'AntimafiaL’associazione culturale Longarico presenterà giorno 30 Aprile ore 17.30 al Centro Congresso Marconi, il libro “Contro l’antimafia” dello scrittore e giornalista Giacomo Di Girolamo.

Il libro è incentrato su l’antimafia, però quella che realmente non lo è, come ci insegna  la recente operazione antimafia “Cemento del Golfo”, nella quale ad essere stato tratto in arresto è stato l’imprenditore antiracket Vincenzo Artale. L’uomo che nel 2006 aveva denunciato alcuni esattori del pizzo, divenendo un simbolo dell’antimafia. Invece Artale era in affari con i boss, quelli che nel Trapanese contano.

Questa vicenda porta alla memoria un articolo di Leonardo Sciascia, scritto nel 1987, nel quale lo scrittore denunciava che in Sicilia per fare carriera politica o in magistratura era utile dichiararsi antimafioso, cioé usare “l’antimafia come strumento di potere”.

In un comunicato di presentazione dell’autore e del libro si denuncia qual è il problema: “Il problema è il silenzio. Perché mentre crescevano a dismisura i libri sulla mafia, paradossalmente, aumentava il silenzio su chi la mafia la racconta davvero. La grande sconfitta dell’antimafia è anche questo. Aver costruito una narrazione della mafia che parla solo a un’élite in maniera autoreferenziale, con giornalisti che si raccontano le cose tra loro. In questa narrazione ci si dimentica di tutto il resto, di chi la mafia la racconta da vicino, del silenzio che c’è intorno”.

“E così – afferma l’autore – abbiamo favorito un clima di silenzio, che si è divorato l’opinione pubblica, perché la complessità del ragionamento, del lavoro d’inchiesta, oggi, non ha più spazio, non ha ascolto. E il paradosso è che non si parla di mafia, pur essendo la mafia presente quasi ogni giorno sui giornali. Perché è ormai una parola prezzemolo, che rende interessante ogni articolo. Ogni volta che mi presentano come giornalista antimafia mi sento un impostore. Io provo a raccontarla diversamente, a modo mio”.

Giacomo Di Girolamo, giornalista e autore della biografia del boss Matteo Messina Denaro “L’invisibile” (2010) e di “Cosa Grigia. Una nuova mafia invisibile all’assalto dell’Italia” (2012, finalista al premio Piersanti Mattarella). Dalla radio della sua città, Marsala (in provincia di Trapani), conduce “Dove sei, Matteo?”, rivolgendosi ogni giorno al boss latitante. Si tratterà quindi di temi di estrema attualità che hanno riempito le pagine dei giornali negli ultimi mesi, con l’obbiettivo di far riflettere la cittadinanza facendola diffidare dall’ “antimafia di facciata”.

Interverranno: Giacomo Di Girolamo, giornalista e scrittore

Vincenzo Lucchese, Presidente associazione antiracket Alcamo

Thomas Di Giovanni, Associazione Longarico

Moderatore: Agostino Ferrara, Associazione Longarico

Letto 1349 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>