Arrestato uomo per violenza sessuale e psicologica su una bambina e sulla convivente

Pubblicato: martedì, 9 febbraio 2016
Vota l\'articolo
3
Vota l\'articolo
0

Commissariato MazaraMazara del Vallo – Un anno di inferno per una donna di 30 anni e una bambina di 9 anni, perché sottoposte a violenza psicologica e fisica dal convivente della donna, che approfittava della propria posizione di autorità e fiducia. Quest’ultimo si è macchiato di due reati abominevoli, e purtroppo si aggiunge ai tanti atti di violenza su bambini e donne che riempiono le cronache. Non si può che condannare fermamente la violenza su un’anima innocente e indifesa richiedendo il massimo della pena, aggravata dalla violenza su una donna. Purtroppo ancora oggi alcuni considerano le donne al massimo un “figlificio” e considerano la violenza sulle donne un reato contro la morale e non contro la persona.

Però, molto lentamente, alcune cose sembrano cambiare e per fortuna esistono le forze dell’ordine che assicurano questi delinquenti alla giustizia. In questo caso è intervenuto nel pomeriggio di lunedì 8 febbraio 2016, personale della Sezione Investigativa del Commissariato che ha eseguito un’ordinanza dispositiva della misura cautelare della custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Marsala, a carico ddl cittadino mazarese di 50 anni.

Il quadro accusatorio ricostruito è apparso, fin da subito, particolarmente grave e solido, che ha permesso di deferire il soggetto alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala che, condividendo le conclusioni investigative di questo Ufficio, ha richiesto al competente G.I.P. la misura cautelare a carico dell’autore del reato.

Letto 2136 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>