L’ASD San Francesco di Paola sconfitta, in casa, dall’Ares Menfi. Gabellone: “Decisioni arbitrali ci hanno penalizzato”

Pubblicato: lunedì, 2 novembre 2015
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
0

CalcettoLa seconda giornata del campionato provinciale di serie D vede di scena l’ Asd San Francesco di Paola in casa contro l’ Ares Menfi.
Il calendario non ha riservato ai ragazzi di mister Attilio Gottuso un buon inizio, infatti dopo il Trapani Futsal, è la volta dell’ Ares Menfi, e a seguire la Folgore Selinunte, tre delle migliori compagini del campionato già nelle prime tre giornate.
L’Ares è forte ma gli alcamesi giustamente scendono in campo con le migliori intenzioni, infatti giocano bene, però l’Ares non è squadra creata per subire e le difficoltà per la S. F. di Paola sono dietro l’ angolo, infatti da una conclusione senza pretese degli ospiti, grazie a una deviazione, nasce il  vantaggio degli stessi.
Gli alcamesi cercano di reagire, ma, ancora una volta, sono beffati da una conclusione dalla distanza, Raspanti, non può niente e la palla va alle sue spalle, 0-2 al 14′.
I padroni di casa cercano una reazione, ma sbagliano troppo, sopratutto in fase di impostazione. Sul finire del primo tempo da registrare un espulsione nelle file dell Ares Menfi, e un tiro libero calciato fuori sempre dagli ospiti, il primo tempo si conclude 0-2.
Nella ripresa la squadra alcamese cerca di impensierire gli avversari, e finalmente trovano il gol al 15′, con Daniele Gottuso, fissando il punteggio sul 1-2.
Nel momento migliore dei ragazzi di Gottuso viene però fischiato un calcio di rigore, a dir poco dubbio, per l’ Ares Menfi. Raspanti intuisce ma non basta, è l’ 1-3.
Al 24′ l’ Ares Menfi con un “gran gesto di fair play” approfitta dell’infortunio di un giocatore alcamese per segnare il gol del 1-4.
Nel finale c’è anche un tiro libero per gli alcamesi, che peró Barresi calcia a lato, partita che si conclude 1-4.
Non la miglior prestazione degli alcamesi, con degli avversari di ottimo livello, dalla prossima uniche parole d’ordine: andare a caccia di punti. Ostacolo da superare, venerdì, sarà la Folgore Selinunte, una delle squadre più forti del campionato.

Alessandro Gabellone: “Partita contratta nel primo tempo, dove degli errori individuali ci hanno portato a subire 2 goal. Nel secondo tempo la squadra si è svegliata ed ha accorciato le distanze, riaprendo, di fatto, la partita. Purtroppo alcune decisioni arbitrali, dubbie, hanno complicato la nostra partita, prima con un rigore concesso agli avversari (dubbio), dopo con dei falli non fischiati a nostro favore, che ci avrebbero portato al dischetto del tiro libero più volte. Purtroppo la nostra squadra sta pagando l’inesperienza. Ma sono fiducioso, l’impegno c’è, quindi le cose cambieranno ben presto. Infine volevo fare i complimenti al nostro portiere Pietro Raspanti, autore di parate di alto livello. Ma adesso testa alla prossima gara”.

Letto 312 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>