Arresto per spaccio a Castellammare

Pubblicato: martedì, 27 ottobre 2015
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
0

CESARINI LUIGI 08.03.1990 .CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Come già anticipato nei giorni scorsi sul nostro quotidiano, è stato confermato dai carabinieri l’arresto di un giovane castellammarese, Luigi Cesarini, classe 1990, con piccoli precedenti alle spalle, in quanto sospettato di gestire un importante smercio di droga.

I Carabinieri da tempo erano sulle piste di Cesarini giovane, monitorando tutti i suoi movimenti ed incontri con altri giovani del territorio. Ragazzi a piedi o a bordo di ciclomotori, secondo una prassi ormai consolidata si avvicinavano al Cesarini, il quale, dopo aver preso contatti con gli acquirenti e aver concordato il corrispettivo in denaro per la quantità di stupefacente di volta in volta richiesta, si allontanava per recuperare la droga all’interno della propria abitazione, per poi raggiungere gli acquirenti e cedergli la sostanza in cambio del denaro.

I militari dei Carabinieri, diretti dal Maresciallo Luigi Gargaro, sono intervenuti avendo raccolto indizi sufficienti lo scorso venerdì notte, quando il giovane, fermato davanti all’ingresso della sua abitazione e colto di sorpresa, cercava di opporsi al controllo lanciando le chiavi di casa al di sopra di un tetto, ma, sfortunatamente per lui, queste ricadevano a terra e venivano recuperate dai militari, i quali, dunque, procedevano alla perquisizione personale che consentiva di rinvenire alcune dosi di Marjuana.Successivamente la perquisizione veniva estesa anche al domicilio, all’interno del quale venivano trovate altre dosi di Marjuana oltre ad un bilancino elettronico di precisione e circa duecento euro in contanti suddivisi in banconote di piccolo taglio ritenute provento dell’attività di spaccio. Il tutto sottoposto a sequestro.

Cesarini è stato immediatamente arrestato e dopo le formalità di rito trasferito presso il carcere San Giuliano.  Il gip durante l’udienza di convalida, a seguito dell’intervento dell’avvocato Leone, ha disposto la scarcerazione, non ravvisando l’esigenza di una adozione di una misura cautelare in attesa della  celebrazione del processo.

Letto 1571 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>