Beatrice Monroy sul Monte Bonifato per l’Arabafenice

Pubblicato: sabato, 30 agosto 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Beatrice_MonroyALCAMO. Si svolgerà domani, domenica 31 agosto, alle 19, sulla terrazza del ristorante "La Funtanazza" l' incontro con la scrittrice Beatrice Monroy e il Professore Enzo Guarrasi, dell'Università di Palermo.

Narratrice e drammaturga palermitana, Beatrice Monroy ha pubblicato diversi libri tra cui Ragazzo di razza incerta (2013), Niente ci fu (2012), Elegia delle donne morte (2011) e il nuovo romanzo Oltre il vasto oceano – Memoria parziale di Bambina, premio Kaos 2014 e candidato al premio Strega. Conduce laboratori di scrittura e narrazione ed è anche autrice di testi per programmi radiofonici Rai. Dialogherà con Enzo Guarrasi, professore ordinario di geografia presso la facoltà di Lettere dell’Università degli studi di Palermo e già preside della stessa facoltà.

L’ingresso è libero (7 euro per chi vuole consumare l’aperitivo).

L'incontro è parte dell' Arabafenice che propone un ciclo di conversazioni al tramonto incorniciate nella natura e nella storia, a seicento metri di altitudine. Incontri con la creatività da trascorrere tra una performance, un bicchiere di vino e una chiacchierata tra gli artisti e con gli artisti, che parleranno di sé, del proprio lavoro e dei progetti per il futuro. La rassegna culturale va ad arricchire l’offerta rivolta ai visitatori dell’area protetta, che comprende già un parco avventura con sei percorsi, sentieri per il trekking con in più visite guidate ai resti archeologici del borgo medievale Bunifat, otto punti barbecue, percorsi per nordic walking, jogging, orienteering e mountain bike, un centro di documentazione sull’ambiente, l’ostello Cielo d’Alcamo e il nuovo ristorante La Funtanazza.

Letto 943 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>