L’ultimo appuntamento con Alcart 2014

Pubblicato: lunedì, 25 agosto 2014
Vota l\'articolo
3
Vota l\'articolo
0
Di Maila Milazzo

IMG_4954ALCAMO. Ieri, 24 Agosto, l’ultimo appuntamento con Alcart 2014 si è svolto tra emancipazione femminile, cromoterapia, questione mediorientale e musica. Ancora una volta un’esperienza culturalmente ricca. La manifestazione ha preso il via alle 18,00 con la presentazione del romanzo di Irene Chias “Esercizi di sevizia e seduzione”. Introdotto da Simona De Simone, Presidente Centro Antiviolenza Alcamo, l’incontro con l’autrice ha stimolato perfino chi il libro l’aveva già letto. L’ispirazione al romanzo deriva dal fatto che la violenza sessuale sulle donne è stata naturalizzata nella sua percezione, mentre quella sugli uomini turba di più. Il libro parla di un tema delicato da un punto di vista originale, con la voglia di abbandonare gli stereotipi culturali che sono la prima prigione delle donne, nella misura in cui queste li interiorizzano. A seguire, sempre presso il Caffè Nannini, si è tenuto il seminario “Cromoterapia: tra arte e scienza” con il dottor Francesco Grimaudo e il dottor Antonio Coppola. Dal dibattito è emerso come la cromoterapia sia un ragionamento coadiuvante la terapia medica, sfruttando l’impatto positivo sulla nostra mente di colori e immagini scelti con cura. Il dottor Grimaudo ha parlato di una mostra tenuta in un reparto di Oncologia, spiegando le possibili associazioni mentali tra gli elementi di quattro tele e il processo di guarigione. Alle ore 20,00 il Duo MG, duo di fisarmonica e batteria con Marino e Gatto, ha intrattenuto i presenti. La serata è proseguita alle 20,30 con lo spettacolo teatrale “Restiamo umani”, un’opera tratta dai testi di Vittorio Arrigoni e diretta e interpretata da Luca Privitera e Elena Ferretti, su temi caldi come la situazione nella Striscia di Gaza. Nel Parco Suburbano, i concerti delle 23,00 di Half Chicken Blues e L’Orange hanno concluso la giornata di ieri e l’intero evento, durato quattro giorni nel cuore di Alcamo.

Letto 654 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>