Il Vescovo Fragnelli nel carcere di San Giuliano per la Lavanda dei piedi, gesto di fratellanza e attenzione

Pubblicato: sabato, 19 aprile 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0
Giovedi_Santo_Coena_Domini (1019)TRAPANI - "Quando dunque ebbe lavato loro i piedi e riprese le vesti, sedette di nuovo e disse loro: Sapete ciò che vi ho fatto? Voi mi chiamate Maestro e Signore e dite bene, perché lo sono. Se dunque io, il Signore e il Maestro, ho lavato i vostri piedi, anche voi dovete lavarvi i piedi gli uni gli altri. Vi ho dato infatti l'esempio, perché come ho fatto io, facciate anche voi."  (Giovanni 13,12-15). L'esempio di Gesù è stato seguito dal vescovo Pietro Maria Fragnelli che ha lavato e baciato i piedi a 12 detenuti del carcere di San Giuliano. Sempre sulla scia, tracciata da Cristo, le parole del Vescovo: "Come prete e come vescovo devo essere al vostro servizio. Ma anche voi aiutateci, aiutiamoci l’uno con l’altro". La "lavanda" ai detenuti è stato anche un messaggio: la Chiesa e la città non possono rimanere indifferenti alla presenza della casa circondariale nel proprio territorio
Letto 532 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>