Sequestrati 250 ricci di mare pescati illegalmente

Pubblicato: mercoledì, 26 febbraio 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Continua incessante l'opera di contrasto alla pesca illegale effettuata dai militari della Guardia Costiera.  Nel corso dell'ennesima operazione il personale della Sezione Polizia Marittima e Difesa Costiera del Compartimento Marittimo   di Trapani ha intercettato,  nei pressi di Pizzolungo del Comune di Erice  (S.P. 20 Trapani - Bonagia -Valderice), un autoveicolo sospetto con tre persone a bordo. Dai controlli è emerso che all'interno del bagagliaio erano detenuti illegalmente  circa 250 esemplari di ricci di mare. Considerato che la quantità di ricci rinvenuta era eccedente i cinquanta previsti per ciascun pescatore dalla vigente normativa, i militari  hanno proceduto al sequestro del prodotto ittico che, ancora vitale, è stato successivamente rigettato in mare con l'ausilio di unita navale del Corpo.

Il pronto intervento della Guardia Costiera Trapanese ha scongiurato la commercializzazione del prodotto ittico in spregio alle normative sanitarie evitando così  potenziali rischi per la salute pubblica.

Nei confronti dei responsabili sono state contestate le violazioni di legge alla disciplina della pesca marittima che delinea i limiti della raccolta dei ricci in questione, prevedendo la sanzione pecuniaria di 2000 euro.
Letto 465 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>