Petizione online per i costi della politica alcamese

Pubblicato: domenica, 8 settembre 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO. A seguito della notizia resa nota da diversi media che parlava di alcuni amministratori e consiglieri alcamesi che hanno presentato richiesta per ottenere i gettoni di presenza arretrati, il Movimento 5 stelle alcamese ha deciso di agire immediatamente con un' azione significativa. Si tratta infatti di unaa petizione online volta a raccogliere le firme di quanti vogliono la riduzione dei costi della politica alcamese.

La richiesta degli arretrati deriva dalla sentenza della corte costituzionale che ha dichiarato illegittima la precedente sanzione di sforamento del patto del stabilità e dunque diversi consiglieri hanno deciso di optare per il rimborso retroattivo di 20 euro a gettone.

"Riteniamo il costo dell’operazione economicamente rilevante e in special modo, stante l’attuale momento di grave crisi, consideriamo la restituzione di centinaia di migliaia di euro come un’offesa alla dignità delle tante, troppe famiglie che anche ad Alcamo, come nel resto del Paese, versano in condizioni di seria difficoltà.

Il MoVimento 5 Stelle Alcamo dunque chiede con forza ai consiglieri e agli amministratori comunali che avessero eventualmente aderito, di RINUNCIARE alla restituzione degli emolumenti passati.

Tali somme, se volontariamente devolute da coloro che per mandato istituzionale dovrebbero rappresentare la cittadinanza, potrebbero essere destinate al sostegno dei più deboli ed impiegate nella solidarietà sociale; potrebbe essere finalmente un segnale di discontinuità con il recente passato."

Con la promessa di rendere conto ai cittadini dell'evoluzione della situazione il movimento auspica una partecipazione massiccia che stigmatizzi un tale comportamento offensivo nei confronti di chi vive questo periodo con grande difficoltà.

Letto 498 volte.
Nessun commento
Dì la tua
  1. Marco ha detto:

    20 euro a presenza. Pezzenti.

  2. Una Voce Libera ha detto:

    …Ci vuole fare anche una petizione per chiedere agli organi competenti il scioglimento del Consiglio Comunale di Alcamo per la vicenda del Voto di scambio !!!

  3. Paolo ha detto:

    Leggendo l’articolo ho capito che coloro i quali sono al consiglio comunale hanno diritto al rimborso del gettone di presenza per gli innumerevoli riunioni di consiglio per le problematiche della città. Ma si può pubblicare su questo sito l’operato di questo consiglio comunale per vedere in questi mesi di governo in puro anonimato, che cosa hanno fatto di positivo per la città e i cittadini? Credo a parte feste e festini, non hanno le capacità proprie per produrre qualcosa di concreto (vedi ospedale, viabilità,delinquenza etc.) e hanno la faccia tosta di volere…….gli arretrati. Ma lo sapete che siete cittadini alcamesi pure voi?????

  4. Gimmi ha detto:

    credo che sia chiaro, che questi signori stanno nel consiglio comunale solo per riempire le loro tasche di denaro dei cittadini alcamesi vergogna.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>