La giunta di Castelvetrano pensa al mantenimento dell’ufficio del giudice di pace

Pubblicato: venerdì, 8 marzo 2013
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0
CASTELVETRANO- La giunta di Castelvetrano vuole mantenere aperta la sede distaccata del tribunale di Marsala. Per tale ragione questa decisione verrà posta all'attenzione del Consiglio Comunale. Le norme di legge a questo proposito prevedono una riorganizzazione e la distribuzione, sull'intero piano nazionale, di tutti gli uffici giudiziari per evidenti esigenze di risparmio sulla spesa e per un incremento dell'efficienza.
La stessa amministrazione comunale si dimostra, però, contraria a questo atto e ha già pensato ad una serie di iniziative per scongiurare l'attuazione di questa legge sul territorio castelvetranese poiché essa comporterebbe, non un risparmio, piuttosto un aggravio di spese e di tempo.
La proposta che la giunta sta sottoponendo al Consiglio prende in considerazione il possibile consorziamento degli Enti Locali che possono richiedere un libero e responsabile mantenimento di questa tipologia di uffici, sostenendo le spese dirette del servizio e del personale.
Errante ha ottenuto, su questo fronte, l'appoggio dei commissari prefettizi che gestiscono il Comune di Campobello di Mazara, per la compartecipazione alle spese per il mantenimento della sede del Giudice di Pace, che sarà riferimento per entrambe le comunità. Inoltre, l'amministrazione si impegna ad assegnare anche i locali in cui potrà situarsi la sede del Giudice di Pace.
Letto 214 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>