Lampedusa: morti direttamente proporzionali all’indifferenza?

Pubblicato: mercoledì, 20 aprile 2011
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Continuano gli sbarchi clandestini sull'isola di Lampedusa. Ieri, sono approdati sulle coste dell' isola siciliana 750 migranti su un peschereccio stipato fino all'estremo.  I migranti arrivati dall' Africa subsahariana - Ghana, Nigeria, Sudan, Ciad, Congo - ma anche da Egitto e Algeria, Bangladesh e del Pakistan e Libia hanno viaggiato in condizioni terribili che ci fanno pensare quasi alle condizioni dei neri durante lo schiavismo. In questa lugubre visione, la nascita di una bambina diviene simbolo dell'alba di una nuova nuova vita per tutta questa gente disperata.

E' triste  notare che, giorno dopo giorno, l'indifferenza della gente difronte a tanta sofferenza possa, ancora una volta rivelarsi. Ci sono cose davanti le quali non ci si aspetterebbe mai di restare impassibili; eppure, questo è quello che lentamente sta avvenendo(cosa che è sempre più frequente). Il pubblico televisivo, definitivamente risucchiato dallo schermo, ha dimenticato di ditinguere  la realtà dalla fiction e il contrario, procedendo, così, alla creazione della massa degli indifferenti.

Letto 282 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>