Diciotto dipendenti del Comune di Alcamo accusati di truffa e falso ideologico

Pubblicato: venerdì, 4 febbraio 2011
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ALCAMO - Segnalavano falsi rifornimenti di gasolio, compilando buoni e attestando erogazioni superiori a quelle effettive, i diciotto dipendenti del comune di Alcamo, ora indagati per falso ideologico, truffa e false certificazioni. Con la collaborazione del gestore di un distributore di benzina gli impiegati, per lo più autisti, si procuravano profitti anche cospicui a danno dell’amministrazione comunale: la somma pagata dal Comune al gestore, a fronte della presunta fornitura, veniva poi, infatti, divisa tra i coinvolti. Le indagini portate avanti dalla polizia stradale di Alcamo e coordinate dalla procura continuano e non escludono ulteriori coinvolgimenti.

Letto 305 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>