Due minorenni intossicate da alcol in un pub a Palermo. Il titolare non chiama i soccorsi.

1111

PALERMO. Il questore di Palermo, Leopoldo Laricchia ha disposto la sospensione della licenza del pubblico esercizio e la chiusura per 30 giorni del pub “Don Chisciotte” di via Candelai.

Secondo l’accusa, in quel locale nei giorni scorsi due ragazzine di 14 e 12 anni avrebbero bevuto diversi bicchieri di bevande alcoliche tanto da stare male ed essere costrette ad un ricovero d’urgenza in ospedale.

Dalle indagini della polizia è emerso che l’alcol sarebbe stato somministrato alle minorenni all’interno del pub. Le ragazzine sarebbero state colte da forti malori mentre erano ancora nel locale e, per lo stato confusionale in cui versavano, non sono state in grado di contattare i propri familiari.
Secondo la ricostruzione della Questura, il titolare del pub non avrebbe chiamato un’ambulanza per soccorrere le giovanissime clienti.
Il provvedimento di chiusura del locale è stato notificato ieri sera dai poliziotti della divisione polizia amministrativa e sociale della questura.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteNudo sul balcone minaccia il suicidio. Salvato dai Carabinieri.
Articolo successivoGDF Palermo: sequestrate due tonnellate di frutta e verdura e 82 kg di prodotti lattiero-caseari