Atti persecutori ed estorsione ai genitori: provvedimento per un un marsalese

270

MARSALA. I Carabinieri della Compagnia di Marsala hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misura cautelare dell’obbligo di allontanamento e divieto di avvicinamento alle vittime emessa dal Tribunale di Marsala nei confronti di un 39enne marsalese.

L’odierno provvedimento scaturisce da un’attenta attività di indagine eseguita dal reparto operante che ha documentato reiterati episodi di violente vessazioni fisiche e verbali che l’indagato avrebbe messo in atto nei confronti dei genitori conviventi da circa due anni accompagnate da continue richieste estorsive di denaro e minacce causando un perdurante stato di ansia e preoccupazione nelle vittime le quali non hanno trovato alternativa alla decisione di chiedere aiuto ai Carabinieri che tempestivamente si sono attivati.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteRinvenimento di tre ancore di epoca romana a Mazara del Vallo
Articolo successivoAlcamo sui podi d’Italia per le danze caraibiche