Minacce sui manifesti del candidato dei CentoPassi a Poggioreale: “parli poco vivi bene”

1121

POGGIOREALE. Alcune scritte minacciose sono comparsi su due manifesti a Poggioreale del candidato trapanese Lorenzo Giocondo.  “Speriamo che sia stata una ragazzata”, commenta lo stesso Lorenzo Giocondo.

Giocondo, l’imprenditore agricolo, si candida alle prossime elezioni regionali per il “Movimento centopassi per la Sicilia”.

Proprio stasera è prevista una manifestazione nel comune belicino con la presenza di Claudio Fava. Solidarietà è stata espressa dall’On Massimo Fundarò, candidato al Senato con i Verdi – SI.

“Questa è la prova – commenta Massimo Fundarò – che la mafia non è sconfitta ma è solo acquattata nell’ombra. Ha cambiato strategia, continua a fare i propri affari e quando serve è ancora capace di provare a intimidire. Basta evocare i Cento  Passi e la storia di lotta alla mafia di Claudio Fava per provocare simili reazioni. Stasera a Poggioreale  saremo sul palco con Lorenzo Giocondo per testimoniare la nostra solidarietà e vicinanza”.