Distrugge auto in sosta e aggredisce i carabinieri a San Vito Lo Capo: arrestato dai carabinieri

1106

SAN VITO LO CAPO. I Carabinieri della Stazione di San Vito lo Capo hanno arrestato, per il reato di danneggiamento e resistenza a Pubblico Ufficiale, un pregiudicato tunisino classe 93.

I militari dell’Arma, nel cuore della notte, allertati da alcune richieste di cittadini che si trovavano nei pressi di via Cavour, sorprendevano il 29enne in evidente stato di agitazione psicofisica mentre stava danneggiando delle auto in sosta tramite un grosso sasso.

L’uomo, da anni residente in Italia, alla vista dei Carabinieri intervenuti li minacciava di non avvicinarsi e si scagliava contro uno di loro.

Visto il particolare stato di agitazione e la pericolosità del soggetto è stato necessario l’uso dello spray al peperoncino, in dotazione agli operanti, per immobilizzarlo e trarlo in arresto. A seguito di rito direttissimo veniva sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora nel comune di Castellammare del Golfo, dove risulta residente, e l’obbligo di permanenza in casa durante le ore notturne.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteUn bene conifiscato alla mafia diventa sede di Fratelli d’Italia. Il Presidio di Libera: scelta inopportuna
Articolo successivoA Trapani i ciclisti del tour ‘Per…corri la pace”.