“Minacce all’informazione, servono azioni dopo la solidarietà”. Giulietti (Fnsi) a Venezia annuncia nuove iniziative

265

Informazione nel mirino, giornalisti aggrediti e minacciati spesso da candidati e, soprattutto, un tema che resta fuori dalla campagna elettorale con poche eccezioni, tra cui le voci che sta raccogliendo Articolo 21 nel Forum aperto un mese fa dal Presidente della Fnsi Giuseppe Giulietti, che questa mattina a Venezia alla presentazione dell’anteprima del trailer “Il coraggio della memoria” sulla strage nazifascista di Fivizzano ha annunciato nuove iniziative contro le minacce ai cronisti. “Dopo la solidarietà servono azioni concrete, sanzioni, provvedimenti cautelari. – ha detto Giulietti – Ringrazio l’opportunità data da questo docufilm perché ci fa capire qual è la banalità del male e ci dice che non può esistere promiscuità tra boia e vittime, tra invasori e invasi, tra camice nere e partigiane. C’è una linea di confine che li divide e non dobbiamo dimenticarlo”. Il Presidente della Fnsi è egli stesso bersaglio di minacce e insulti che compaiono sotto ai post in cui difende la libertà di informazione e il lavoro di decine (ormai) di giornalisti aggrediti in tutta Italia in un silenzio della politica pressoché totale.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePantelleria, donazione di 500 mila euro da Giorgio Armani alla comunitá pantesca dopo l’incendio del Gadir
Articolo successivoImmissioni in ruolo in ritardo e gravi inadempienze da parte dell’Usr Trapani