Sferra due fendenti al torace di un connazionale: arrestato un uomo dalla Polizia di Mazara del Vallo

597

Nei giorni scorsi la Polizia di Stato di Marsala ha proceduto al fermo di indiziato di delitto a carico del cittadino rumeno I.P., classe 1966, ritenuto responsabile del reato di lesioni personali aggravate in danno del connazionale D.T., classe1984. Secondo quanto ricostruito nel corso delle indagini, ad esito di un alterco avvenuto, per futili motivi, nel pomeriggio del 17 agosto scorso in c/da Ciappola, in agro di Marsala, l’aggressore, utilizzando un coltello, ha inflitto due coltellate penetranti al torace della vittima riducendolo in gravi condizioni cliniche, in pericolo di vita.

Le immediate indagini – avviate dall’esame del referto medico stilato dai sanitari del pronto soccorso del locale ospedale – hanno consentito ai poliziotti del Commissariato di P.S. di Marsala di ricostruire la dinamica dei fatti e di addivenire, tempestivamente, all’individuazione del responsabile delle gravissime lesioni.
L’aggressore veniva rintracciato, nella mattinata del 19 agosto u.s., lungo la S.S. 115, a bordo di una mountain bike, con in tasca due coltelli. Veniva bloccato dai poliziotti ed opponeva resistenza agli agenti spintonandoli e rifiutando di declinare le proprie generalità. Reso inoffensivo grazie all’intervento di altro personale in ausilio, l’uomo veniva condotto presso gli uffici del Commissariato di P.S. di Marsala per gli adempimenti di rito. Alla luce del quadro indiziario gli investigatori del Commissariato di P.S. di Marsala procedevano al fermo di indiziato di delitto ed al termine delle formalità di rito, su disposizione dell’A.G., l’uomo – già gravato da svariati pregiudizi di polizia ed altamente pericoloso – veniva condotto presso la Casa Circondariale di Trapani.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIeri l’incontro promosso dal sindaco di Erice per discutere della prevenzione incendi
Articolo successivoAdriana Laudani: no all’antimafia fasulla. Superare polemiche e costruire