Mazara del Vallo: arrestato un trentenne che aggrediva la madre

357

I Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo hanno eseguito una serie di servizi di controllo del territorio all’esito dei quali sono state denunciate tre persone ed arrestato un soggetto per resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale.

Un salemitano di 60anni ed un mazarese classe 89 sono stati denunciati per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere in quanto trovati, a seguito di perquisizione personale, in possesso di coltelli a serramanico di genere vietato.

Una donna di 35 anni è stata invece deferita per guida in stato di ebbrezza in quanto, ad un controllo alla circolazione stradale,  veniva riscontrato un tasso alcolemico non consentito.

Durante il medesimo contesto operativo i militari dell’Arma ricevevano una richiesta di intervento da parte di una donna minacciata dal figlio convivente. I Carabinieri si precipitavano sul posto trovando il 30enne in forte stato di alterazione psicofisica che minacciava ed aggrediva fisicamente la madre. Il giovane, conosciuto agli operanti per i precedenti di polizia cui è gravato, opponeva fattiva resistenza nei confronti degli operanti e veniva per questo tratto in arresto.

A seguito del giudizio per direttissimo il 30enne veniva sottoposto all’obbligo di dimora con obbligo di permanenza domiciliare nelle ore notturne e obbligo di presentazione alla P.G. tutti i giorni.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteControllo straordinario dei carabinieri a Marsala: quattro persone deunciate
Articolo successivoIeri l’incontro promosso dal sindaco di Erice per discutere della prevenzione incendi