Furti seriali ai distributori automatici: fermato un trapanese dalla Polizia

621

Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Trapani, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare che dispone gli arresti domiciliari emessa dal GIP di Trapani, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti del presunto autore di numerosi furti ad danni di diversi esercizi commerciali e di distributori automatici di alimenti e bevande. L’uomo, un trentanovenne trapanese con precedenti penali, è ritenuto responsabile di dieci episodi criminosi commessi nel periodo compreso tra novembre 2021 e febbraio 2022, all’interno di attività commerciali.
L’aumento repentino dei furti aveva destato un particolare allarme sociale, specialmente tra i gestori degli erogatori di generi alimentari e bevande, macchinette che l’uomo aveva preso di mira per prelevarne gli incassi mediante effrazione.

Tra i vari reati contestati all’indagato anche alcuni furti effettuati sottraendo con destrezza il denaro dalle casse degli esercizi commerciali e l’utilizzo fraudolento di carte di credito. Gli agenti della Polizia di Stato, dopo un accurata visione e comparazione delle immagini tratte dai sistemi di videosorveglianza presenti nelle zone d’interesse hanno individuato nell’indagato ilpresunto autore di tutti gli episodi. La settimana scorsa l’epilogo della vicenda quando l’uomo, già in carcere per altri reati della stessa indole, è stato raggiunto dal provvedimento restrittivo. Proseguono le indagini, anche nell’ottica di verificare se il giovane possa essere coinvolto in ulteriori episodi criminosi.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAppello direzione PD: “sostegno e piena fiducia a Caterina Chinnici”
Articolo successivoLuminarìa va in scena a Partanna, sul sagrato della Chiesa del Purgatorio