Torrente Canalotto ad Alcamo Marina: i residenti denunciano la mancata pulizia e messa in sicurezza. Oggi la risposta dell’Amministrazione Surdi

1611
Foto d’archivio

ALCAMO. Nei giorni scorsi un gruppo di residenti di Alcamo Marina si sono recati al Comando dei Vigili Urbani di Alcamo per denunciare la mancata pulizia del Torrente Canalotto. L’area coinvolta, dopo l’alluvione del 24 Ottobre scorso, non è ancora stata ripristinata e messa in sicurezza.

A distanza di dieci mesi, in cui nulla o poco è stato fatto, i  cittadini sollecitano nuovamente l’Amministrazione ad intervenire prima che possa accadere il peggio.

Nella giornata di oggi, proprio pochi giorni dalla protesta, arriva la risposta da parte dell’Amministrazione guidata da Domenico Surdi (M5s) in cui comunica che: lo stato del torrente Canalotto ad Alcamo Marina è sempre sotto osservazione da parte della Protezione Civile Comunale; proprio in questi giorni una ditta incaricata dal Comune provvederà ad effettuare un intervento di pulizia e manutenzione ordinaria, rimuovendo i detriti lasciati dalle ultime piogge. Da tempo – dichiara il primo cittadino – abbiamo iniziato il monitoraggio dello stato del torrente Canalotto e stiamo facendo, insieme al Comandante Bacile, un importate lavoro di pianificazione e ricognizione delle criticità sull’alveo che si estende per circa per 6 km e la cui competenza comunque è dell’autorità di bacino. Adesso, a causa delle piogge della scorsa settimana, abbiamo ritenuto opportuno intervenire con una ditta proprio per ripulire il torrente;  contemporaneamente abbiamo invitato e sollecitato più volte l’autorità di bacino ad intervenire e programmare un intervento completo su tutto l’alveo.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa nave scuola Amerigo Vespucci torna a Trapani
Articolo successivoIl 14 e 15 agosto in Sicilia oltre 37 mila visitatori: in crescita del 7,8% rispetto al 2021