A fuoco diverse aree nel trapanese: Calatafimi, Bosco Scorace, Buseto, Valderice e Scopello

2677

La collina del Castello Eufemio di Calatafimi è del tutto incenerita e continua a bruciare ancora da stamane. Le fiamme hanno divorato gli alberi di pino e sono giunte adesso sotto il Santuario del SS. Crocifisso, e diverse abitazioni sono state fatte evacuare, quelle dei rioni Carabona e Circiara. Purtroppo l’elicottero della forestale arrivato sul posto per dare manforte agli uomini a terra, non ha potuto operare per il fortissimo vento di scirocco. Sul posto sono in azione, uomini della forestale, vigili del fuoco e volontari della protezione civile con mezzi per lo spegnimento. In queste ore la Prefettura di Trapani ha convocato una videoconferenza per coordinare le operazioni. Sta bruciando Bosco Scorace, tra Calatafimi-Segesta e Buseto Palizzolo.

Le fiamme sono tra gli alberi e nell’area attrezzata. Si tratta di un incendio di vaste proporzioni, ad operare diverse squadre della Forestale, Vigili del fuoco ed i volontari della associazione di Protezione Civile Sos Valderice. Alle operazioni di spegnimento sta partecipando anche un elicottero dell’Aeronautica militare, che ha effettuato diversi lanci d’acqua con la benna per cercare di fermare l’avanzata delle fiamme all’interno del bosco. il fuoco sarebbe partito da contrada Mola fino a raggiungere, seguendo la direzione del vento proveniente da Sud Est, Bosco Scorace. Roghi si sono registrati ovunque a San Barnaba, a Chiesanuova, San Marco e Crocci (Valderice). Fuoco anche alle pendici di Montagna Grande e lungo l’A/29.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl 14 e 15 agosto in Sicilia oltre 37 mila visitatori: in crescita del 7,8% rispetto al 2021
Articolo successivoScritte sede Cgil. Lupo: indignazione per ennesimo atto vandalico