Il Luglio Musicale Trapanese respinge le richieste economiche di Giovanni De Santis e rifiuta la mediazione

426

TRAPANI. Nei giorni scorsi si è svolto l’incontro di mediazione che era stata adita dal Sig. Giovanni Battista De Santis, il quale – lo scorso mese di luglio – aveva avanzato in sede stragiudiziale una pretesa economica di 300.000 euro, per aver svolto – a suo parere – attività professionali extra agli incarichi retribuiti svolti a vantaggio dell’Ente Luglio Musicale Trapanese. Le pretese del De Santis, da subito ritenute non accoglibili in sede transattiva, sono state respinte al mittente e, in sede di mediazione (svoltasi alla presenza del De Santis e del Consigliere delegato dell’Ente, assistiti dai rispettivi Avvocati), l’Ente – dopo un accurato vaglio sostanziale delle istanze assieme alla parte pubblica del CdA – ha scelto di non entrare in mediazione.

Il CdA dell’Ente Luglio Musicale Trapanese in data odierna, come da precedente deliberato, ne ha preso atto con debito d’informazione ai Soci Comune di Trapani e Rotary Trapani” così dichiarano Giacomo Tranchida e Natale Pietrafitta, rispettivamente presidente e consigliere delegato dell’Ente Luglio Musicale Trapanese.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteE’ morto il deputato regionale Riccardo Savona, il cordoglio del Presidente Musumeci
Articolo successivoScoperte due piantagioni di cannabis a Carini: arrestato un 51enne