Accoltellato dopo lite a Lentini, giovane fermato per omicidio

531
carabinieri

Indagato si è costituito ai carabinieri

SIRACUSA. Un fermo con l’accusa di omicidio è stato emesso dalla Procura di Siracusa nei confronti di Antonio Montalto, 23enne di Lentini. Il giovane, accompagnato dal suo avvocato Junio Celesti, stamane si è costituito ai carabinieri spiegando di essere la persona con la quale ieri sera Roberto Raso, 38 anni, aveva avuto un alterco al termine del quale l’uomo è stato ucciso con una coltellata. La lite sarebbe avvenuta intorno alla mezzanotte in via Pellico, nei pressi dell’abitazione di Montalto. Nel corso dell’interrogatorio, il fermato avrebbe spiegato al magistrato che coordina le indagini che non conosceva bene la vittima: i due si sarebbero incontrati fortuitamente e Raso, secondo il racconto dell’indagato, lo avrebbe in qualche modo molestato. E’ scattata una colluttazione, il 23enne avrebbe preso un coltello da cucina e avrebbe inflitto un fendente all’altezza addome del 38enne. (ANSA).

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa “Liberty Lines” cambia i vertici
Articolo successivoSicilia: primarie, confronto candidati progressisti su antimafia