Omicidio mafioso a Palermo: si costituisce il killer

1344

Incastrato dalla telecamere si è costituito l’uomo che ha assassinato Giuseppe Incontrera, giovedì scorso 30 Giugno, nel quartiere della Zisa a Palermo.

L’uomo a seguito delle registrazioni a circuito chiuso presenti nel quartiere avrebbe confessato l’omicidio agli inquirenti. Dal video si vede chiaramente un uomo armato e a volto scoperto che tallona la vittima, quest’ultimo in bicicletta. Il killer spara un primo colpo e Incontrera prosegue cercando di fuggire. Un seconda colpo di pistola lo raggiunge alla spalla e lo fa cadere a terra. Il killer finisce sopra il cadavere, poi si rialza e prosegue la sua corsa. Per gli investigatori il delitto sarebbe di matrice mafiosa e sarebbe maturato nell’ambito di contrasti sul traffico di droga nel mandamento di Porta Nuova in cui Incontrera avrebbe assunto un ruolo di spicco.

L’indagine è coordinata dalla Dda di Palermo guidata dall’aggiunto Paolo Guido.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMazara del Vallo. Servizi anti movida
Articolo successivoPositivo Don Salvo Morghese, sanificate le parrocchie Matrice, Santa Rita e Crocifisso