Trapani: uomo arrestato dalla Polizia di Stato per atti osceni

1181

TRAPANI. Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Trapani hanno tratto in arresto in flagranza di reato un sessantenne che aveva compiuto degli atti osceni in presenza di una minorenne, in prossimità di una fermata dell’autobus ubicata a breve distanza da alcuni edifici scolastici.

I poliziotti, notata la presenza del soggetto, da loro conosciuto in quanto già in precedenza si era reso protagonista di gesti analoghi, hanno iniziato a pedinarlo fino a quando lo hanno visto fermarsi in prossimità di un istituto scolastico, accanto ad un marciapiede.

In seguito l’uomo, a brevissima distanza da una giovane alunna minorenne in attesa dell’arrivo di un autobus, ha iniziato a compiere delle oscenità lasciando lo sportello della propria vettura semi aperto. Gli agenti lo hanno prontamente bloccato e tratto in arresto in quanto ritenuto responsabile di atti osceni aggravati. Il provvedimento cautelare, su richiesta della locale Procura della Repubblica è stato poi convalidato dal Gip, che ha disposto per l’indagato la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel luogo di residenza.

Continuano le indagini curate dagli investigatori della Polizia di Stato, finalizzate a meglio delineare i contorni della vicenda e a verificare se l’uomo possa essere coinvolto in ulteriori episodi criminosi di analoga tipologia.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAd Alcamo la Masterclass Voice promossa dal CoSeMus e Alcart diretta da Silvia Chiminelli e Fabio Ganci
Articolo successivoScrigno”, il clan di Virga e Orlando artefice del malaffare trapanese