La richiesta non riguardava un bene confiscato

2052

Operazione Cutrara: il nostro articolo sull’appello della Dda contro l’assoluzione del sindaco di Castellammare del Golfo

Nel nostro articolo dello scorso 2 giugno dal titolo “Appello contro l’assoluzione” e relativo al ricorso del pm della Dda di Palermo contro la sentenza del gup di Palermo che ha respinto la condanna per favoreggiamento reale dell’attuale sindaco di Castellammare del Golfo Nicola Rizzo, proprio al termine dell’articolo si è scritto che certo interesse si nutriva per fare assegnare alla Comunità alloggio Madre Teresa, dietro la quale si sarebbe celeto il boss mafioso Francesco Domingo, un bene confiscato, come propria sede. In effetti la circostanza non è mai emersa, semmai agli atti giudiziari si fa riferimento solo a un bene di proprietà comunale.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteNove anni per pedofilia a un ex consigliere della Provincia di Trapani
Articolo successivoGravi indizi di colpevolezza per l’incendio del ristorante “Biutiful Bistrot”, un arresto
Rino Giacalone
Rino Giacalone, direttore responsabile e cronista di periferia. Vive nel capoluogo trapanese sin dalla sua nascita. Penna instancabile al servizio del territorio e alla ricerca della verità.