Arrestato giovane cittadino romeno per violazione di misura cautelare già in corso

1074

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. I Carabinieri della Stazione di Castellammare del Golfo hanno tratto in arresto un cittadino straniero, già coinvolto nell’operazione antidroga che ha portato all’esecuzione di un’ordinanza applicativa di misure cautelari nei confronti di 20 soggetti per reati di detenzione e spaccio di stupefacenti, estorsione e favoreggiamento.

Il 24enne romeno era stato colpito, lo scorso marzo, dalla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Castellammare del Golfo in quanto accusato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. I Carabinieri della locale Stazione hanno ritenuto che lo stesso non avesse rispettato le prescrizioni imposte dal giudice e pertanto lo hanno arrestato lo scorso
11 maggio, sottoponendolo agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

Tale provvedimento però non ha impedito all’uomo di violare ulteriormente la misura cautelare in quanto veniva sorpreso in quel Corso Garibaldi da una pattuglia dell’Arma.

Date le circostanze lo stesso veniva tratto in arresto e il giudice, vista la particolare insofferenza alle misure restrittive da parte dell’uomo, emetteva un’ordinanza di aggravamento di predetta misura disponendo la custodia in carcere.

Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIniziano i lavori per la riqualificazione e sistemazione dei Cimiteri Comunali di Alcamo
Articolo successivoBeni per 450.000 euro sequestrati a tre imprenditori e amministratori di una società ricreativo/balneare campobellese