Rincari trasporti marittimi, l’appello delle isole minori siciliane

249

.

I sindaci delle isole minori siciliane, Favignana – Isole Egadi, Lampedusa e Linosa, Leni, Lipari, Malfa, Pantelleria, Santa Maria Salina e Ustica, si sono riuniti urgentemente oggi in modalità remota per discutere dei problemi riguardanti i forti rincari relativi alle tariffe del trasporto marittimo ministeriale, rincari che hanno creato allarme sociale nelle popolazioni delle isole minori siciliane interessate da questo ulteriore fardello. I sindaci esprimono solidalmente la preoccupazione che tali aumenti, in concomitanza con la stagione estiva ed i recenti rincari delle materie energetiche, possano condannare i territori ad una ulteriore gravissima difficoltà. Fanno appello al Ministero, in coordinamento con la Regione Siciliana che, interpellata in qualità di delegata dal Ministero sull’esecuzione del contratto, ha riferito di avere sul proprio tavolo la questione. L’azione condotta dai sindaci pone l’accento su un intervento immediato per scongiurare tali rincari attraverso un provvedimento di urgenza.

:

, –

̀ ,

,

,

,

,

,

,

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteDisabilità: con i tagli della Finanziaria regionale rischia di saltare l’assegno di cura per i disabili gravissimi
Articolo successivoProstituzione: manager ‘Sex indoor’ a Catania arrestata da Ps