Hashish nella cassetta di scarico del wc: i Carabinieri arrestano un 49enne a Castelvetrano

557

CASTELVETRANO. I Carabinieri della locale Compagnia, con il supporto di personale della Compagnia di Intervento Operativo del XII Reggimento Carabinieri Sicilia, hanno svolto un servizio di controllo straordinario del territorio finalizzato alla repressione e contrasto alla criminalità predatoria.

Nel corso dell’attività, i Carabinieri hanno raccolto gravi indizi di colpevolezza in merito all’ipotesi di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente nei confronti di un 49enne del posto.

In particolare, i Carabinieri, avendo il sospetto che l’uomo, già gravato da precedenti specifici, fosse tuttora dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno predisposto una mirata attività di perquisizione domiciliare a carico dell’uomo.

In questo contesto è stato rinvenuto un involucro in cellophane contenente 85 gr di sostanza stupefacente del tipo hashish in un unico pezzo, abilmente nascosta all’interno della cassetta scarico del bagno. Nel proseguo del servizio sono stati rinvenuti anche vari materiali idonei al confezionamento in dosi e al taglio della droga.

In considerazione di quanto emerso durante l’attività investigativa, i Carabinieri hanno arrestato l’uomo che è stato ristretto presso la propria abitazione in attesa di udienza di convalida, così come disposto dal Sostituto Procuratore di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala.

Sulla base degli attuali esiti investigativi, in sede di udienza di convalida, il Giudice per le Indagini Preliminari ha applicato le misure cautelari dell’obbligo di dimora e di presentazione alla polizia giudiziaria per quattro volte a settimana.

Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori elementi investigativi.

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePaceco, nuove auto alla Polizia municipale
Articolo successivoCondannati i ladri seriali