Th Alcamo che lancia un segnale importante per questa ultima parte della stagione

474
Se pur con una rosa ridotta all’osso con in campo ormai la stragrande maggioranza dei suoi Under 18, batte nettamente il Villaurea Palermo dell’ ex Marcello Cottone, (nella foto con Nicolò Lipari) per 33-10 al termine di un match che ha visto nel secondo tempo prendere il largo della formazione di Benedetto Randes.
Senza i lungo degenti Ale Fagone, Angelo Grizzo a cui si è  aggiunto Angelo Scire’, anche lui operato per una lesione al tendine di Achille, la Th Alcamo ha dovuto rinunciare anche a Trovato e Stabile per la vicinissima trasferta palermitana.
Definitivo invece l’addio alla Th Alcamo per motivi di lavoro di Vito Vaccaro gia assente nella partita vinta dalla Th Alcamo a Petrosino, con la formazione Alcamese che gioca forza ha dovuto cambiare pelle a causa di queste tantissime e pesanti assenze.
Ebbene, questa nuova Th Alcamo fa ben sperare, perché come si è visto a Petrosino Saullo e compagni hanno sin qui mantenuto l’ ormai consolidata solidità difensiva grazie anche ad un ottimo Chrimatopoulos tra i pali, quesi insuperabile per i ragazzi del Villaurea, trovando al contempo un gioco più corale in attacco.
Partita già in ghiaccio nel primo tempo, 5-13 il risultato con cui le squadre sono andate negli spogliatoi.
Secondo tempo dilagante poi per la Th Alcamo, con Saitta, Dattolo, Cicirello, Saullo, Orlando, Pizzitola e il rientrante Giacalone sugli scudi, mentre da segnalare la buona prova da specialist difensivo per Lipari.
Bene anche Giorlando in versione Jolly, impiegato come pivot e centrale, mentre da segnalare il debutto stagionale di Benenati.
Ora solo il tempo di rifiatare e preparare il match di Sabato prossimo con il Cus Palermo, fondamentale per la Th Alcamo, ultima partita della stagione regolare da vincere per conservare il primo posto in chiave Play Off, che garantisce nel caso di ricorso a gare tre la possibilità di giocare in casa per la formazione meglio piazzata in classifica.
Comunicato
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMisiliscemi. Abusivismo in zona a vincolo sismico e indebita percezione di reddito di cittadinanza
Articolo successivoConfisca milionaria