Ucraina: ambasciatore russo querela La Stampa. Giulietti: “Fnsi sarà parte civile”

649
L’Ambasciatore della Federazione Russa in Italia, S.E. Sergey Razov, durante una conferenza stampa a piazzale Clodio dopo aver depositato un esposto per istigazione a delinquere e apologia di reato per alcuni articoli pubblicati dal quotidiano la Stampa, Roma, 25 marzo 2022. ANSA/ALESSANDRO DI MEOj

L’ambasciatore russo in Italia Sergey Razov ha presento in Procura a Roma un esposto per istigazione a delinquere ed apologia di reato in relazione ad un articolo pubblicato il 22 marzo scorso su ‘La Stampa’. “Nel titolo si considera la possibile uccisione di Putin – ha detto Razov – questo è fuori etica, morale e regole del giornalismo. Chiedo alla magistratura Italiana di esaminare questo caso, confido nella giustizia di questo Paese”.

“L’ambasciatore russo ha annunciato una querele bavaglio contro Domenico Quirico e Massimo Giannini.Saremo in tribunale parte civile contro chiunque a casa sua e in casa altrui vuole uccidere la libertà di informazione e non solo” ha dichiarato il presidente della Federazione nazionale della stampa italiana Beppe Giulietti.

Credits foto Ansa

Fonte articolo21.org

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteA Palermo il verdetto: l’Italia del calcio fuori dai prossimi mondiali
Articolo successivoIncidenti stradali: moto sbatte contro cordolo, morto agente