Castellammare, incontro sulla “sicurezza stradale” al plesso “Pascoli” con il Comandante Ganci

1391

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Si è tenuto ieri mattina un importante seminario sulla scurezza stradale tenuto dal Commissario Capo della Polizia Municipale Dott. Castrense Ganci al Plesso “Pascoli”.

Già Comandante della Polizia Municipale di Castellammare del Golfo, Monreale, Barcellona Pozzo di Gotto, Patti, e molti altri comuni, attualmente dirige i Caschi bianchi di Borgetto (Palermo). Il progetto di educazione stradale “Pensa alla vita…. Guida con la testa!”, vede impegnato il Dott. Ganci da anni in giro per le scuole d’Italia.

“I seminari – si legge nella nota del progetto – hanno un obiettivo di immediata concretezza: offrire ai docenti ed ai ragazzi un solido supporto per elaborare dei momenti di riflessione e discussione intorno ad alcuni argomenti chiave della vita quotidiana, per parlare ai giovani di un problema che non riconoscono come tale. Per fare ciò non serve iniziare un percorso di conoscenza tentando di “riempirli” di informazioni pur utili, ma occorre entrare da una porta emozionale. Attraverso la visione di filmati arricchiti da musiche e commenti didascalici in italiano e lingue straniere (inglese, francese e spagnolo), si riesce ad aprire la cosiddetta porta emozionale in chi assiste, con i suggestivi commenti del comunicatore e con il coinvolgimento dei  partecipanti”.

L’incontro, rivolto alle classi terze del Plesso Pascoli di Castellammare, si è incentrato, attraverso video e materiale fotografico, sugli incidenti che possono capitare alla guida e su come evitarli.

“Era il 26 gennaio del 2010 quando arrivò la telefonata a casa. Stavano trasportando mio figlio Sergio con l’autoambulanza. Per due volte avevo dovuto togliergli la moto perché l’avevo beccato senza casco, diciamo che gli avevo fatto un Fermo Amministrativo Familiare. Quel casco segnato dall’incidente, con un avvallamento nella zona temporale grande come un pugno, lo porto con me ogni volta che vado a fare lezione e lo mostro ai ragazzi” – ha raccontato il Comandante Ganci ai ragazzi. Attraverso la propria esperienza personale, ma soprattutto professionale, il Dott. Ganci “guida” i ragazzi nel mondo della strada, principalmente sul corretto utilizzo del casco, ma soprattutto verso quella che viene definita “educazione stradale”: comportamenti da tenere alla guida per evitare incidenti e guidare in totale sicurezza.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCastellammare, riapre lo sportello comunale antiviolenza: attivo numero di ascolto per assistenza
Articolo successivoOng e soccorsi sotto accusa