Castellammare, delfino morto spiaggiato a Petrolo. FOTO

1086

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Ancora una carcassa di delfino trovata sul litorale castellammarese. Ieri pomeriggio un esemplare in stato di decomposizione è stato trascinato dalla corrente sulla battigia della spiaggia di Cala Petrolo. Si tratta di un esemplare di Delphinus delphis, un delfino comune sub-adulto di circa un metro e mezzo di lunghezza. La segnalazione è arrivata alla Capitaneria di Porto di Trapani intorno alle 17:30. Sul posto gli uomini della Guardia Costiera di Castellammare del Golfo. Si attende nelle prossime ore l’intervento della Polizia Municipale e della ditta incaricata dal Comune per il recupero della carcassa del cetaceo che con molta probabilità dovrebbe essere trasportata all’Istituto Zooprofilattico sperimentale della Sicilia di Palermo, dove verrà sottoposto ad esami per accertare le cause del decesso. L’animale presentava una ferita al ventre che con molta probabilità potrebbe essere stata causata dall’elica di un’imbarcazione, o da un colpo causato dall’impatto con la scogliera prima di essere trascinato in spiaggia dalla corrente.

Le cause dello spiaggiamento dei cetacei possono essere diverse: relative a situazioni di difficoltà individuale, quindi per cause naturali, che portano alla perdita dell’orientamento; o ancora derivate dal ferimento in mare causato da reti da pesca, ingerimento di plastica o ferimento causato delle eliche delle imbarcazioni. Spesso però accade che molti cetacei o esemplari di tartarughe marine restino vittime delle reti dei pescatori, nella maggior parte dei casi anche reti illegali.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMarsala. Polizia e Amministrazione dedicano a “Emanuela Loi” la via del Commissariato
Articolo successivoDenise Pipitone, in docuserie un mistero lungo 17 anni