Castellammare, volontari “Plastic Free” liberano la spiaggia dai rifiuti. FOTO

1163

Intervento di pulizia questa mattina sul litorale castellammarese da parte dei volontari “Plastic Free”. Liberata la spiaggia Plaia da plastica, vetro, e diversi rifiuti indifferenziati. GUARDA LE FOTO

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Primo appuntamento dell’anno per i volontari dell’Associazione nazionale “Plastic Free” con l’iniziativa ambientale presso la Spiaggia Plaia di Castellammare del Golfo. Questa mattina un gruppo di volontari, con il supporto del Comune di Castellammare, ha raccolto rifiuti di ogni genere liberando la spiaggia plaia da circa 600 chilogrammi di plastica, vetro, ingombranti e rifiuti speciali. Quello di oggi è il secondo appuntamento “Plastic Free” sulla spiaggia castellammarese, diversi invece sono stati gli interventi lungo tutto il litorale del Golfo di Castellamare e nel territorio.

Sul posto anche l’Assessore all’Ambiente Antonio Senia che ha totalmente spostato l’iniziativa. In mattinata anche la visita del Sindaco Rizzo che ha ringraziato i volontari presenti. “Già lo scorso anno abbiamo patrocinato le attività organizzate dall’associazione Plastic Free – poi sospese per l’emergenza sanitaria da coronavirus e nell’ultimo appuntamento a causa del maltempo- ma si tratta di iniziative a tutela dell’ambiente che sono un vero e proprio esempio di responsabilità ed impegno civico -affermano il Sindaco Nicolò Rizzo e l’Assessore all’Ambiente Antonio Senia -. Basti ricordare che nel corso del primo appuntamento dello scorso anno furono raccolti oltre 500 chili di rifiuti in plastica proprio alla spiaggia Playa e nel secondo, alle terme segestane, oltre 200 chili di plastica in collaborazione con altre associazioni quali la sezione di Castellammare del Cai e del Gei. Una concreta rete a difesa del territorio e ringraziamo i volontari di “plastic free” coordinati dai referenti locali, Toti Castronovo e Andrea Asaro, per le iniziative che continueremo a supportare e condividere”.

Plastic free è un’associazione di volontariato nata nel 2019 con l’obiettivo di informare e sensibilizzare più persone possibili sulla pericolosità della plastica, in particolare quella monouso. Nata come realtà digitale, nei primi 12 mesi ha raggiunto oltre 150 milioni di utenti e oggi ha oltre 900 referenti in tutt’Italia ed è impegnata su più progetti, dalla raccolta nelle spiagge e città al salvataggio delle tartarughe, dalla sensibilizzazione nelle scuole al progetto con i Comuni, dal Plastic Free Walk al Plastic Free Diving.

Questa mattina sul litorale castellammaresi i volontari, muniti di guanti, sacchi e tanta buona volontà, hanno sfidato vento e freddo per raccogliere quanti più rifiuti possibili. A seguire le operazioni l’Assessore all’Ambiente Antonio Senia che voluto partecipare all’iniziativa. Al termine dell’intervento sono stati raccolti oltre 600 chilogrammi di rifiuti, divisi in: 6 sacchi di plastica, 4 sacchi di rifiuti indifferenziati, 2 sacchi di vetro, diversi copertoni di auto e tir, circa 80kg di corda, tantissimi bidoni in plastica dura, utilizzati probabilmente come boe, oltre a molti altri rifiuti speciali che adesso, grazie alla collaborazione del Comune, verranno ritirati e smaltiti in modo regolare dall’Agesp spa.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa Giornata dei Giusti
Articolo successivoFotovoltaico sui tetti agricoli, in arrivo il bando previsto dal PNRR