PNRR, Regione e Anci per la ricognizione delle richieste di supporto da parte delle amministrazioni locali

359

Una ricognizione delle richieste di supporto da parte dei Comuni per i procedimenti amministrativi connessi all’attuazione del PNRR per coordinare il lavoro degli esperti selezionati dalla Regione Siciliana proprio a questo scopo. Questa è l’iniziativa avviata dall’Assessorato regionale per le Autonomie locali e la Funzione pubblica e dall’Anci Sicilia per aiutare quegli enti locali che necessitano di semplificare e velocizzare le procedure amministrative necessarie ai progetti previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Dichiara il Sindaco Domenico Surdi “l’iniziativa congiunta dell’Assessorato alle Autonomie Locali e dell’ANCI è un’opportunità per i Comuni affinché l’accesso al PNRR sia il più possibile libero da pastoie burocratiche. Voglio qui ricordare che, a fine anno, si è costituita la Cabina di Regia fra la Regione (Dipartimento Regionale della Funzione pubblica e le autonomie locali) di cui sono componente in rappresentanza dell’ANCI, proprio a supporto del PNRR. Adesso – continua Surdi – sulla base di questa ricognizione sarà possibile definire, nell’ambito della Cabina di Regia suddetta e a cui è affidato il coordinamento del Piano Territoriale, le modalità e la graduazione dei supporti richiesti dagli Enti Locali, tenendo anche conto delle risorse che sono state assegnate alla Regione per contrattualizzare 83 esperti di vari profili professionali. Questi esperti seppur non potranno svolgere attività di progettazione o di direzione dei lavori, saranno a disposizione delle amministrazioni comunali, delle Città metropolitane e dei Liberi consorzi dove potranno verificarsi delle difficoltà amministrative”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlcamo: a causa di problemi della piattaforma per ora non è possibile conferire i rifiuti ingombranti al CCR
Articolo successivoAnce Sicilia-aumentano le gare aggiudicate nel 2021, migliorano i ribassi