Archeologia: nasce Fondazione ‘Sebastiano Tusa’ nel trapanese

858

La sede sarà in contrada Stretto a Partanna

PARTANNA. L’immobile dell’area archeologica di contrada Stretto a Partanna, nel Trapanese, sarà la sede della Fondazione ‘Sebastiano Tusa’.

Lo ha annunciato il sindaco di Partanna Nicola Catania.

All’interno dell’area archeologica sono iniziati i lavori di manutenzione straordinaria dell’immobile e di sistemazione delle aree esterne e dei percorsi turistici. Un intervento di 60 mila euro che sarà eseguito dalla ditta ‘Antonino Bianco’. L’archeologo Sebastiano Tusa, scomparso nel marzo 2019, ha seguito per anni gli scavi in contrada Stretto. Si deve a lui la scoperta del cranio trapanato rinvenuto in una tomba a grotticella insieme a numerosi elementi dell’originario corredo funerario dell’età del bronzo. (ANSA).
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteA Placido Domingo la medaglia della città di Palermo
Articolo successivoSequestro beni ad imprenditore operante nel settore riciclo dei rifiuti