Agguato in piazza nell’Agrigentino, uomo assassinato in auto

730

Tenta di uccidere anche genitori vittima, poi si costituisce a Cc

PALMA DI MONTECHIARO. Un 63enne, Lillo Saito, è stato ucciso con colpi d’arma da fuoco in un agguato avvenuto a Palma di Montechiaro, un paese a 20 chilometri da Agrigento.

La vittima era all’interno della propria autovettura Chevrolet Captiva, nella centrale piazza Provenzani, quando è stato raggiunto da colpi di pistola.

L’omicida, Angelo Incardona, 43 anni, si è costituito ai carabinieri che indagano diretti dal comandante provinciale di Agrigento, il colonello Vittorio Stingo.

Incardona ha tentato di assassinare anche i genitori della vittima. Li ha raggiunti nella loro abitazione sparando altri colpi di pistola che però hanno ferito solo di striscio la coppia. I due sono stati trasportati nell’ospedale di Licata, ma le loro condizioni non sono ritenute gravi.

L’assassino dopo il raid è rientrato a casa rivelando alla moglie cosa era successo. La donna lo ha convinto a presentarsi al comando provinciale dei carabinieri di Agrigento per costituirsi. Gli investigatori lo stanno ancora interrogando per cercare di capire il movente dell’omicidio.

Fonte: ANSA.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSicilia, Covid: ricalcolo contagi frena discesa
Articolo successivoUccide commerciante e ferisce genitori, forse una faida